Qualche giorno fa, mentre lavoravo con un calciatore che mi segue in un percorso di coaching, ho pronunciato una frase terminata la quale sono rimasto zitto e fermo a ragionare su un concetto importante. E’ successo involontariamente. Esprimere quelle parole ha acceso in me una lampadina, la luce di una riflessione che voglio condividere con chi mi legge e chi è interessato a come allenare la mente per migliorare nella vita, nel lavoro e nello sport.

Ciò che ho detto a quel calciatore è stato:

“Pensa al tuo obiettivo, ora, e alle motivazioni che ci sono sotto. Come ti fanno sentire adesso?”

Il mio intento in quel momento era aiutare l’atleta a focalizzarsi su ciò che in passato l’aveva spinto verso una determinata decisione, la quale in quel momento non era più a suo dire la miglior scelta possibile. Ma le cose sono andate diversamente, perché non ho appena ho pronunciato quel “ci sono sotto“, mi è venuta in mente una considerazione.

motivazioni-obiettivi

Ripercorriamola insieme. E’ vero che ogni buon obiettivo ha dietro (o sotto) di sé motivazioni profonde che aiutano la persona che lo persegue a portare avanti le decisioni e i comportamenti necessari a realizzarlo. Il punto è: sono dietro… non davanti. Ciò significa che un obiettivo può solo essere spinto, o meglio sorretto, dalle sue motivazioni. E questo vuol dire che le motivazioni non fanno avanzare l’obiettivo.

Le motivazioni sono indispensabili perché l’obiettivo stia in piedi, sono fondamentali per tenerlo sù. Senza adeguate e forti motivazioni qualsiasi obiettivo crollerebbe, come fa una casa con fondamenta poco resistenti alle prime difficoltà. Ma le motivazioni non sono capaci di farlo progredire, non bastano per migliorare. Questo perché, appunto, le motivazioni sono sotto agli obiettivi.

Questo porta a chiederci: allora che cosa permette a un obiettivo di crescere, di svilupparsi e alla fine di realizzarsi? Che cosa lo traina verso il successo?

Nella mia esperienza di mental coach ho assistito centinaia di volte a quella forma di magia attraverso la quale un’immagine mentale, quella che in partenza è solo un’idea o un augurio, prende forma, diventa concreta, inizia a cambiare la realtà esterna e alla fine si realizza. E’ un processo preciso, che ha delle fasi distinte, che richiede abilità specifiche. Non c’è casualità in tutto questo: il successo, infatti, può essere casuale una volta, ma quando è sistematico e ripetuto, il successo è sempre frutto di una strategia che funziona.

La parte più interessante è che ognuno può osservare questo processo, interiorizzarlo, metterlo in pratica e in questo modo raggiungere gli obiettivi che si è prefissato e che ritiene importanti e di valore. Tornando quindi alla domanda: che cosa permette a un obiettivo di progredire e di realizzarsi? ecco cosa ti posso dire:

Un obiettivo è sorretto e sostenuto dalle motivazioni mentre viene realizzato attraverso l’identità della persona che vuole raggiungerlo.

Lascia che ti spieghi meglio che cosa intendo. Un obiettivo, qualunque esso sia, è sempre un mezzo attraverso il quale una persona ottiene qualcosa. Per esempio, il tuo obiettivo può essere vincere nel tuo sport, ed è il fatto di vincere che ti dà prestigio, soddisfazione personale, denaro, opportunità di ulteriore crescita. Quindi tu, attraverso la realizzazione del tuo obiettivo, diventi una persona vincente (o soddisfatta, o più ricca e così via). Ogni obiettivo è sia uno specchio della tua identità sia un elemento che andrà a modificarla, sia che lo centri sia che tu debba rinunciarvi. Questo perché gli obiettivi che ci poniamo devono essere realistici e realizzabili per noi (in una parola credibili, e in questo senso ci identificano come persona) e quando li raggiungiamo l’atto stesso del successo ci cambia, ci modifica e ci dà una nuova percezione di noi stessi (oppure una conferma di ciò che credevamo riguardo noi stessi).

Quindi… che cosa rende un obiettivo davvero realizzabile? La risposta è: l’identità della persona. Cioè ciò che la persona pensa e crede riguardo se stessa, le proprie capacità, i propri limiti, le proprie possibilità, più le convinzioni inconsce, i valori e le regole che l’obiettivo mette alla prova.

Ecco perché settare nel modo corretto un obiettivo è vitale e va fatto tassativamente prima di cominciare ad attivarsi per raggiungerlo! Un buon obiettivo deve muoverti verso due direzioni:

  • la persona che credi di essere oggi (quindi confermare la tua identità)
  • la persona che vuoi diventare (quindi modificare la tua identità)

Questo ti dà la forza, la determinazione e la volontà di realizzare un obiettivo. Immagina il processo di realizzazione di un progetto come un treno: in testa, a fare da locomotiva, c’è appunto la tua identità, quindi chi sei oppure chi vuoi diventare, ad esempio una persona vincente. Dietro la locomotiva c’è il vagone che rappresenta il tuo obiettivo. Le motivazioni, infine, sono le ruote del vagone, senza le quali il viaggio terminerebbe subito facendo tra l’altro un gran casino.

Quindi per realizzare un progetto nella tua vita, oppure centrare un sogno sportivo, oppure avere successo imprenditoriale, hai bisogno di:

  • Motivazioni forti e numerose a sostegno del tuo obiettivo
  • Il tuo obiettivo formulato correttamente
  • Una identità ideale che vuoi raggiungere oppure già presente in te che vuoi confermare

Se ti fermi alle motivazioni, ti manca qualcosa, e non è un dettaglio: un treno non va avanti senza locomotiva. Se hai la locomotiva ma non sei motivato, il viaggio è impossibile e l’attrito vincerà sulla forza trainante fermando il treno. Se non hai obiettivi… il problema non si pone, ma non è – lasciamelo dire – un modo soddisfacente di stare al mondo.

Spero che questa considerazione sia stata espressa in modo chiaro e soprattutto che ti sia utile per capire ancora di più come puoi usare la tua mente per goderti di più la vita, realizzarti e migliorarla negli aspetti che per te contano. Se vuoi, fammi sapere che cosa ne pensi nei commenti!

 

Tagged with →  

Puoi dirmi che cosa ne pensi su questo argomento nei commenti. Ricordati di scaricare gratuitamente il mio ebook per sapere tutto sul coaching, che cos'è e come può esserti utile. Buona lettura!

________________________

Per contattarmi compila il form.