Perché perdi sempre qualcosa e come approfittarne - Francesco Fornaro

Pensa a queste due semplici parole: Perdita. Guadagno.

Quale delle due ha su di te l’effetto migliore?

Le parole sono importanti, e nel Coaching vengono usate con cura, scelte con impegno e precisione, perché sono in grado di cambiare le percezioni di chi ascolta, quindi i pensieri e di conseguenza le azioni che le persone scelgono di intraprendere.

E’ probabile che non ti piaccia la parola perdere. Ha almeno due significati ed entrambi possono essere fastidiosi: perdere una sfida, ad esempio, nel senso di uscirne sconfitti. Oppure perdere ciò che si possiede, che hai conquistato con impegno e lavoro. Non suona come qualcosa di bello, non è così?

Con questo post dedicato al coaching e all’allenamento mentale mi impegno a farti cambiare idea. Tecnicamente, a ristrutturare il concetto di perdita e ad associargli un connotato positivo. Perché non solo è necessario perdere, ma è anche inevitabile. Seguimi e capirai perché.

La vita è perdere continuamente qualcosa

Sto per darti un’informazione a cui potresti non avere mai pensato: ogni giorno tu perdi. Non esiste mattinata, pranzo, pomeriggio, cena, serata e persino notte in cui tu non stia perdendo qualcosa. In realtà lasci dietro di te costantemente più cose, ma è facile pensare alla più significativa: tempo. Il tempo è una risorsa con due caratteristiche precise: è di tutti, senza distinzioni, e poi è finita. Una risorsa finita è qualcosa che una volta che si consuma non ritorna più. E il tempo è esattamente questo.

Ogni giorno perdi un po’ di tempo, nel senso che consumi continuamente qualcosa che è destinato a terminare. Non ti parlo soltanto della vita in senso generale: anche all’interno della stessa giornata, o di una parte di essa, c’è un tempo finito che si esaurisce. Opporci a questa idea che può essere poco piacevole avrà un solo effetto: farci perdere altro tempo. Accadrà comunque, anche se non lo vogliamo.

E poi ci sono altre cose che si perdono nella vita: a volte è il denaro, a volte la salute, a volte una relazione, la forma fisica, la libertà, una qualsiasi abilità che smettiamo di allenare e così via. Queste risorse sono invece recuperabili, perché possiamo ricominciare a guadagnare, incontrare persone diverse con cui creare altri rapporti personali, studiare se ci dimentichiamo qualcosa, rifare la pratica che serve per diventare abili in un’attività… tuttavia il concetto resta questo: in ogni momento della nostra esistenza perdiamo qualcosa, completamente o in parte.

La vita è guadagnare continuamente qualcosa

C’è, in tutto questo, ovviamente anche qualcosa di buono che suscita riflessioni interessanti. Così come lasciamo per strada in ogni momento un pezzo di ciò che ci appartiene, attraverso un meccanismo parallelo guadagniamo costantemente qualcosa. E’ come se fosse uno scambio continuo: ad esempio, puoi scegliere di cedere parte del tempo che hai a disposizione al lavoro, per avere in cambio del denaro. Puoi cedere poi un po’ del denaro che possiedi per vivere un’esperienza, come un viaggio (che a sua volta richiederà un altro po’ del tuo tempo). Puoi rinunciare a una relazione che non ti fa stare bene per conquistare la serenità. Puoi lasciare la città in cui vivi per avere opportunità differenti in un altro posto nel mondo.

Diventare consapevoli di questo meccanismo e usarlo al meglio è una delle strategie mentali che vanno apprese e allenate. Ricordati che stai scambiando risorse che possiedi con qualcosa che ancora non hai, ogni giorno. E tutto questo va fatto tenendo a mente il concetto chiave di questo articolo: ciò che perdi non è controllabile, non lo scegli. Nessuno vuole perdere la salute, ma a volte succede. Nessuno vuole perdere una persona a cui tiene, però le persone decidono di allontanarsi. Nessuno ama un imprevisto che cambia i piani, ma capita ogni tanto di dover perdere tempo in qualcosa che non si era considerato. Succede e basta, non decidiamo noi.

Però… noi decidiamo che cosa guadagnare da ogni perdita. E se lo facciamo consapevolmente, allora quella perdita diventa un interessante investimento (e suona anche meglio come parola). Siamo noi a decidere come investire il tempo, ad esempio. Siamo noi a stabilire come gestire il denaro che possediamo. Siamo noi a scegliere di quali persone circondarci. E’ un potere che spetta a ciascuno ed è importante usarlo al meglio, con consapevolezza e intelligenza.

Riesci a vedere come possiamo continuamente prendere qualcosa nel nostro percorso? Ogni giorno, in ogni momento, hai l’opportunità di scambiare qualcosa che già possiedi con qualcosa che ti piace e che vorresti avere. 

Rileggi la sintesi del concetto qui sopra e allenati a lasciare andare ciò che comunque andrà perso, mentre concentri la tua attenzione su che cosa vuoi avere in cambio e su come fare per ottenerlo. 

Non puoi controllare ciò che perdi, ma puoi scegliere ciò che guadagni in cambio

Questa è una delle strategie di pensiero e di comportamento che un percorso di coaching e allenamento mentale può fornirti e aiutarti a mettere in pratica. Scegliere correttamente i termini di questo scambio inevitabile è un tassello importante per il benessere e il successo. Se lo vuoi, in questa pagina puoi scaricare un tonnellata di contenuti di qualità (ce ne sono davvero tanti e ti stanno aspettando) che includono questo concetto e anche molto di più, gratuitamente, semplicemente dicendomi qui dove vuoi riceverli.

Inizia a goderteli subito e ti consiglio di metterli in pratica immediatamente se vuoi avere concreti miglioramenti nella tua vita, nel lavoro e nello sport.